yu-siang-teo-GZjH4cVGgCs-unsplash
borghideuropalogo

MENU

MENU

​CONTATTI

​CONTATTI



Via Lussemburgo n.42, Padova/

Piazzale Martesana, Milano
email : borghideuropa@yahoo.com
redazione : info@italiadelgusto.com

Via Lussemburgo n.42, Padova/

Piazzale Martesana, Milano
email : borghideuropa@yahoo.com
redazione : info@italiadelgusto.com

Con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni

Con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni

IL NOSTRO BLOG

italiadelgusto.com @ All Right Reserved 2019 | Sito web realizzato da Flazio Experience

Testata Giornalistica Borghi d'Europa, registrata il 21/05/2019 presso il Tribunale di Treviso, N° Iscrizione 276. Direttore Responsabile: Giorgio Vizioli, Tessera Gionalista N° 171844

italiadelgusto.com @ All Right Reserved 2019 | Sito web realizzato da Flazio Experience

Testata Giornalistica Borghi d'Europa, registrata il 21/05/2019 presso il Tribunale di Treviso, N° Iscrizione 276. Direttore Responsabile: Giorgio Vizioli, Tessera Gionalista N° 171844

I MONDEGHILI DELLA TRADIZIONE MILANESE SECONDO L’ITALIA DEL GUSTO

2021-01-27 18:53

Admin

News,

I MONDEGHILI DELLA TRADIZIONE MILANESE SECONDO L’ITALIA DEL GUSTO

Alle ricette tipiche milanesi di tradizione appartengono indubbiamente i MONDEGHILI, delle polpette di carne davvero gustose e succulente, che l’Itali

Alle ricette tipiche milanesi di tradizione appartengono indubbiamente i MONDEGHILI, delle polpette di carne davvero gustose e succulente, che l’Italia del Gusto ha apprezzato dopo aver fatto visita alla storica Macelleria Maggio di Viale Monza.

L’origine dei mondeghili viene da lontano, precisamente dalla Spagna, che occupò la città meneghina dal 1559 al 1707, anche se la derivazione è araba (dall'arabo "al-bunduc"): gli Spagnoli impararono a fare le polpette di carne trita che venivano poi fritte dai Saraceni.

E’ un piatto di per sé semplice e di tradizione contadina, che raccoglie gli avanzi dei bolliti  (era buon costume non sprecare nulla, un concetto fondamentale anche tuttora), uniti a mortadella o salsiccia, pane bagnato nel latte, uova e grana padano,che, dopo essere stati schiacciati sino ad ottenere la forma della polpetta, vengono fritti nel burro..

I mondeghili, così succulenti, si prestano bene a degli abbinamenti col vino: l’Italia del Gusto  consiglia o dei rossi frizzanti e vivaci come una Bonarda Doc dell’Oltrepò Pavese (se si vuole restare nel territorio), oppure se si preferiscono i fermi, un’ottima Schiava dell’Altoadige, fresca e di media struttura.

Buon appetito!

 

 

Alessio Dalla Barba

francisco-ghisletti-RZrIJ8C0860-unsplash

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità dell'Associazione

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder